MINISTERO DELL' ISTRUZIONE

DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

 

 

UNIONE EUROPEA

FONDO SOCIALE EUROPEO

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE

“STANISLAO CANNIZZARO”

Via Carlo Pisacane, 1 - Catania

www.cannizzaroct.it

 

Si comunica che questo Istituto è stato autorizzato ad attuare, nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “La scuola per lo sviluppo” Misura 7- Azione 7.3,  il corso di formazione:

“LA COMUNICAZIONE NELLA SOCIETÀ”

 

 

CARATTERISTICHE DEL CORSO

Il corso è rivolto a n. 15 donne adulte.

Il corso è gratuito.

E’ previsto il Servizio Assistenza bambini,  per favorire  la partecipazione delle donne con figli.

La durata del corso è di 70 ore così articolate:

L'attività formativa avrà inizio nel mese di settembre-ottobre 2004.

Il corso sarà certificato da un Attestato e alla corsista sarà consegnato il Libretto Formativo, sul quale saranno registrate le competenze acquisite ed i crediti formativi maturati.

Qualora il numero di aspiranti risulti superiore a 20 si procederà alla selezione.

OBIETTIVI DEL CORSO

1. Il Bilancio delle competenze si configura come una azione di orientamento, finalizzata all’elaborazione di un personale progetto di vita e di lavoro nella prospettiva del lifelong learning.

 Attraverso il  bilancio di competenze s’intende sviluppare nelle corsiste:

a)      la consapevolezza delle proprie competenze e potenzialità spendibili in un progetto di inserimento professionale

b)      l’acquisizione di autonome capacità di autovalutazione, di  attivazione e di scelta

c)      lo sviluppo di  rappresentazioni appropriate del mercato del lavoro

d)      la costruzione di un proprio progetto professionale, anche  individuando percorsi  di formazione differenziata, coerenti con i progetti dei singoli

 

2. Il Progetto formativo è finalizzato a potenziare le opportunità di realizzazione e di inserimento professionale delle donne partecipanti attraverso il potenziamento di competenze sociali considerate trasversali a tutte le professionalità. Si tratta di competenze determinanti per consentire alle stesse di esprimere emozioni, desideri e bisogni secondo modalità non aggressive, manipolative o comunque lesive per gli altrui modi di fare e di sentire; utilizzando  codici e segnali linguistici nel modo più opportuno in relazione ai propri obiettivi, ai messaggi che si intende inviare e alla funzione della propria comunicazione.

L’azione formativa pertanto mira a sviluppare:

a)      il possesso di competenze di comunicazione

b)      la capacità di produrre risposte adeguate alle situazioni

c)      potenzialità  di gestione delle situazioni stressanti.

 

Le tematiche affrontate riguarderanno:

a)      la comunicazione interpersonale, cioè l'insieme delle  competenze che il soggetto utilizza nelle relazioni che avvengono in compresenza fisica degli interlocutori. L'obiettivo dello sviluppo di questa area è dunque quello di permettere al soggetto un uso pienamente consapevole dei registri comunicativi verbali e non verbali, finalizzandone l'impiego alla comprensione, all'influenza, all'espressione di punti di vista, alla cooperazione intersoggettiva, alla valorizzazione delle situazioni di interazione di gruppo;

b)      la comunicazione nei contesti organizzativi, e quindi l’acquisizione da parte del soggetto di un  insieme di pratiche comunicative e di abilità relazionali, finalizzate all’inserimento positivo nelle organizzazioni produttive e all’acquisizione di  ruoli e  funzioni definite.

 

Al termine del percorso le allieve saranno in grado di:

a)      conoscere meglio se stesse ed analizzare i propri comportamenti

b)      costruire una buona immagine di sé, privata e professionale, superando paure o inibizioni sociali

c)      comunicare con gli altri con sicurezza ed efficacia

d)      realizzare un comportamento equilibrato e costruttivo privo di connotazioni passive o aggressive.

REQUISITI PER L'AMMISSIONE

La scelta delle destinatarie sarà orientata prioritariamente verso:

a)      Adulte appartenenti a gruppi deboli (giovani con scarsa o nessuna qualificazione, disoccupati di lunga durata, , ecc.)

b)      Adulte senza titolo di studio o con titolo di studio insufficiente; disoccupati o in cerca  di prima occupazione, adulte in rientro nel mercato del lavoro.

c)      Adulte occupati, ma privi di qualificazione adeguata, dipendenti di aziende in via di riorganizzazione produttiva

Requisito essenziale è la residenza in uno dei comuni della Regione Siciliana.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

Le domande di ammissione, redatte secondo apposito modulo disponibile presso la segreteria dell'Istituto, dovranno pervenire con consegna a mano presso l'ufficio del protocollo dell'Istituto o spedite a mezzo raccomandata A.R. all'indirizzo dell'Istituto. Per informazioni si può contattare il prof. S. Maggio presso l'ITIS "S. Cannizzaro" via C. Pisacane, 1 - Catania Tel. 095-451557.

 

Catania lì,                                                                                                                                                                IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                                                                                                                                     Prof. Salvatore Indelicato