Home Cannizzato.it Corso Serale ScuolaNet Aetnanet
 
 

  Test Center per

Aica-EQDL Cisco Networking Academy





Aica-ECDL Microsoft Office Specialist
 

  Scuola trasparente

· Albo Pretorio Digitale

· Amministrazione trasparente

· Codice disciplinare

· AVCP

· Organigramma gestione emergenze

· Sito OPENCOESIONE

 

  Orientamento

Orientamento
POF
 

  Scuola certificata in conformità alla norma UNI EN ISO 9001

Scuola certificata in conformità alla norma UNI EN ISO 9001
 

  Presentazione

· Scuola
· Ubicazione e descrizione
· Storia

· Organizzazione

· Dipartimenti

· Contatti

 

  Didattica

· Calendario
· Orario Classi Diurno
· Orario Classi Serale
· Orario docenti Diurno
· Orario docenti Serale
· Programmazioni didattiche docenti diurno
· Programmazioni didattiche docenti serale
· Libri di testo

 

  Collegamenti

· Home
· Corso serale
· ScuolaNext
· Aetnanet
· Sito OPENCOESIONE
· Centro Polifunzionale di Servizio
· Dipartimento di Chimica
· Dipartimento di Informatica
· WebTV ed e-learning

· SchoolBook

· Progetto EEE al Cannizzaro

 

  Segreteria

· Modulistica
· Tasse scolastiche
· Graduatorie d'Istituto

 

  Focus

· Consorzio Aetnanet
· Centro Polifunzionale di Servizio
· Rete TSSS

· Rete ENIS

· Scuola ASAS

· MSDN Academic Alliance

 

  Testata a rotazione


News
[ News ]

·Avviso per gli studenti e le loro famiglie
·Libri di testo primo anno
·La scuola catanese spopola “on air”
·Cerimonia consegna diplomi esami di Stato a.s. 2014/15
·Corso serale - Calendario verifiche e scrutini finali a.s. 2014-15
·Corso serale - Crediti formali
·Premiazione per Democracy e Change the World
·Videosorveglianza in Istituto
·Carissimi politici i giovani vi spiegano cos'è la Democrazia
 

  Archivio News

Seleziona il mese da vedere:


[ Mostra tutti gli articoli ]
 

 
  Progetto Interculturalità





PROGETTO  DI  INTERCULTURALITA’   a.m.c.

Recognised by Director General for Education and Culture of the European Commission in Brussles Netd@ys   27/06/2003

Patrocinio Ministro  dell’Istruzione, dell’Università  e della Ricerca  n. 10010/MR del 16/12/2005

Presidenza del Consiglio dei Ministri  N.O. n. S1634/05 del 19/12/200518/1 del 15/12/2005

Recognised  by  Ministry  of  Education  of  Malta  19/05/2007

 

 

 

 

 

Obiettivi:

 

Educare gli allievi a conoscere e comprendere le culture degli altri popoli

 

Favorire e promuovere la cultura del dialogo offrendo spunti, spazi e momenti di incontro affinché, attraverso il dialogo interreligioso, tutti possano conoscersi meglio e conoscere meglio la storia propria e altrui. 

 

Destinatari

 Dirigenti Scolastici – Docenti - Dirigenti CSA – Dirigenti Regionali  MIUR – Studenti –

Il gruppo dei partecipanti all’esperienza sarà accompagnato da un Missionario  della Consolata d’Italia, che sarà incaricato del coordinamento e realizzazione della esperienza ed un addetto alla sicurezza.

 

Durata

Il Progetto sarà itinerante fino al 2015.

 

Risorse Umane

 

- Dott. Campolo Letterio ( Coordinatore Nazionale del Progetto – MANAGEMENT  INTERCULTURALITÀ)

- Padre Antonio Rovelli (Missionario della Consolata – Esperto Formatore sul Dialogo  Interculturale  per Missioni all’estero)

- Padre Alex Moreschi (Missionario della Consolata d’Italia – Esperto accompagnatore diGruppi all’Estero).

- Dott.ssa Barraco Tommasa (Psicopedagogista - Esperto Formatore sul Dialogo Interculturale tramite lezioni multimediali)

-  Prof. Restuccia Giuseppe (Esperto per collegamenti in videoconferenza internazionale)

-   Massimo  Lupo  (addetto alla sicurezza nelle Missioni all’Estero)

-  DOCENTE  REFERENTE (all’interno di ogni singola Scuola)

-  DIRIGENTE SCOLASTICO (all’interno di ogni singola Scuola)

-  DIRIGENTE SERVIZI AMMINISTRATIVI (all’interno di ogni singola Scuola)

-  DOCENTE di lingua inglese(all’interno di ogni singola Scuola)

-  TECNICO INFORMATICO ESPERTO DI COLLEGAMENTO IN VIDEOCONFERENZA (all’interno di ogni singola Scuola)

 

 

Responsabile progetto/attività

 

Docente Coordinatore/trice della scuola

 



Scheda di iscrizione al progetto ed il programma per l'anno scolastico 2008-2009


 

ATTIVITA’ 2007-2008

 

Formazione  al dialogo interculturale per dirigenti scolastici, docenti e studenti di ogni Istituto Scolastico di ogni ordine e grado d’Italia aderente, resa attraverso DVD  ed attraverso lezioni frontali per ogni Regione Scolastica partecipante.

 

Modulo A

Scambi Interculturali e Formazione per Missioni all'Estero: Missione a Nairobi - Kenya ove operano i Padri Missionari della Consolata (Marzo 2008)

- Dirigenti Scolastici degli Istituti Scolastici di ogni ordine e grado aderenti

- Docenti degli Istituti Scolastici di ogni ordine e grado aderenti

- Tre studenti maggiorenni degli Istituti Superiori aderenti

Modulo B

 Scambi Interculturali e Formazione per Missioni all'Estero: Missione a Resguardo Wacoyo Pto. Gaitàn Meta-Colombia ove operano le Suore Missionarie della Consolata (Febbraio 2008)

- Dirigenti Scolastici degli Istituti Scolastici di ogni ordine e grado aderenti

- Docenti degli Istituti Scolastici di ogni ordine e grado aderenti

- Tre studenti maggiorenni degli Istituti Superiori aderenti

Modulo C

Scambi Interculturali e Formazione per Missioni all'Estero: Missione a Buenos Aires - Argentina  (FEBBRAIO  2008)

Modulo D

Scambi Interculturali e Formazione per Missioni all'Estero: Missione a Dar E Salaam - Tanzania  (MARZO  2008)

Modulo E

Crociera di Interculturalità sul Mediterraneo - Italia, Principato di Monaco, Spagna, Malta, Tunisia, Italia (Aprile 2008)

- Dirigenti Scolastici degli Istituti Scolastici di ogni ordine e grado aderenti

- Docenti degli Istituti Scolastici di ogni ordine e grado aderenti

- Tre studenti maggiorenni degli Istituti Superiori aderenti

Modulo F

 Vacanza Studio a Malta (Novembre-Dicembre 2007 e Gennaio-Febbraio 2008)

- Dirigenti Scolastici degli Istituti Scolastici di ogni ordine e grado aderenti

- Docenti degli Istituti Scolastici di ogni ordine e grado aderenti

- Studenti degli Istituti Scolastici di ogni ordine e grado aderenti

Fascia  A) dagli 8 ai 10 anni

Fascia  B) dagli  11  ai  13  anni

Fascia  C) dai 14 ai 19 anni

Modulo G

Festival Internazionale di Interculturalità Cinematografica (cortometraggio di max 10')in lingua italiana ed in lingua inglese. Istituto di Cinematografia “Fellini” di Torino(Gennaio-Aprile 2008)

 

NB:LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE POTRANNO PARTECIPARE A TUTTI I MODULI CONTEMPORANEAMENTE.

 

 

 

SCOPO DELL’ESPERIENZA

L’esperienza si prefigge i seguenti scopi:

 

a. Conoscenza “diretta”

 della variegata realtà di  metropoli del Sud del mondo dove si concentrano e riflettono le contraddizioni su scale mondiali; gli studenti avranno la possibilità di incontrare, attraverso la mediazione dei Missionari della Consolata, giovani e studenti di Nairobi per condividere esperienze, attese e difficoltà presenti nella loro reciproca situazione.

Questa esperienza li aiuterà a capire le cause delle ingiustizie che causano povertà e i perché del divario fra Nord e Sud del mondo.

 

 

b. Intercultura per allargare gli orizzonti e crescere nel rispetto dell’altro

 

Gli incontri con persone “altre” per cultura, storia e situazione sociale contribuirà ad allargare gli orizzonti degli studenti oltre i confini provinciali della nostra nazione, aprire la loro mente ed eliminare gli stereotipi sull’Africa. L’incontro con il “diverso” e il suo punto di vista, è sempre una sfida che decostruisce il nostro immaginario, destabilizza le nostre certezze e aiuta a conoscere maggiormente noi stessi. Si spera in questo modo di ingenerare delle dinamiche interculturali tra i giovani per degli incontri che arricchiscono vicendevolmente e faccia loro apprendere  la relativizzazione del proprio punto di vista, l’ascolto, l’umiltà, l’empatia.

 

 

c. Feedback

Il rientro sarà la vera verifica del “successo” della nostra esperienza!

-    I partecipanti dovranno diventare dei catalizzatori per formare tra gli studenti dei gruppi di interesse all’interno delle rispettive scuole e continuare a riflettere sui temi della mondialità e disparità tra Nord e Sud del mondo;

     Le varie scuole saranno invitate ad organizzare degli incontri per narrare e condividere l’esperienza fatta a Nairobi con tutta la compagine degli studenti o attraverso visite nelle classi. Sarà un modo per promuovere l’importanza di valori quali la solidarietà e del farsi prossimo;

-   Attraverso l’autotassazione, promuovere iniziative nelle classi o come scuole a favore dell’adozione a distanza di bambino orfani oppure la sponsorizzazione di studenti poveri impossibilitati a continuare negli studi;

-   Iniziare nelle scuole attività di informazione alternativa sulle realtà del sud del mondo: attraverso una “bacheca della mondialità” all’interno della scuola;

-   Studiare con i docenti interessati in forma interdisciplinare o multidisciplinare come valorizzare i vari ambiti dell’esperienza nell’insegnamento curriculare delle materie scolastiche come geografia, storia, etica, sociologia…;

-   Suscitare interesse negli studenti affinché si cerchi di cambiare stile di vita attraverso le pratiche dei “nuovi stili di vita”. Il rendersi conto che siamo “responsabili” di situazioni di ingiustizia, seppur lontane, deve spingerci a fare delle scelte alternative: primo fra tutte l’onestà, il rispetto dell’altro e l’essenzialità nella propria vita; acquisto di prodotti, vestiario;

-   Continuare a mantenere dei rapporti con i giovani incontrati a Nairobi;

-   Continuare a mantenere dei rapporti fra gli studenti delle varie Regioni d’Italia partecipanti.

 

 

DOVE SI FARA’ L’ESPERIENZA  - SCAMBI INTERCULTURALI.

 

MODULO  A:  KENYA – NAIROBI (trasferimento in Aereo e pullman in loco)

L’esperienza si svolgerà nella capitale del Kenya, Nairobi

Il programma da concordarsi con il Superiore del Kenya dei Missionari della Consolata prevede il seguente itinerario:

-    Visita e incontro con studenti e docenti della Consolata Secondary School (Dirigente Scolastici: padre Zucchetti) con i quali gli studenti italiani hanno già intrattenuto rapporti in videoconferenza nel corso dell’anno scolastico 2005-2006;

-   Incontro con i giovani della parrocchia del “Consolata strine” (parroco: padre Marino);

-   Visita alla Casa della Consolazione che ospita dei ragazzi di strada (direttore: padre Forese);

-   Visita alla parrocchia di Kahawa Est (parroco: padre Collana) situata nella bidonville di Nairobi, un contenitore delle varie forme di marginalità sociale della metropoli e dei suoi “scarti umani”, come purtroppo avviene in tante altre città del sud del mondo: disoccupazione, mancanza di igiene, droga e disagio giovanile, alcolismo e prostituzione, malattie e denutrizione;

(In tutti questi incontri cercheremo di superare la commiserazione per identificare le scelte, progetti e iniziative attuate dai giovani insieme ai missionari per ridare speranza alla propria esistenza)

-   Incontri con esponenti delle varie fedi presenti a Nairobi. Analisi del fenomeno delle “sette religiose”;

-   Visita alla sede del “Seed”, mensile pubblicato dai Missionari della Consolata per tutto il Kenya per capire la realtà dell’informazione nei paesi del sud del mondo;

-   Safari vicino a Nairobi: incontro con la fauna e flora dell’Africa equatoriale;

-   Visita al centro di Nairobi, la più occidentale, il parlamento e i palazzi governativi per rileggere la storia attraverso i monumenti, ma dal punto di vista dei “colonizzati”;

-   Visita alle piantagioni di tè e ananas e fiori per riflettere sulle dinamiche dei rapporti commerciali che sfruttano e impoveriscono l’economia del Kenya e dell’Africa in generale;

-   L’artigianato e manufatti: i mercati di Nairobi;

-   Visita all’Ambasciata italiana a Nairobi.

-           

LOGISTICA: VITTO E ALLOGGIO

Vitto e alloggio a carico dei missionari della Consolata presso la parrocchia “Consolata Shrine” e la procura dei Missionari della Consolata a Westlands. Per gli spostamenti verranno noleggiati pulmini chiamati in lingua locale (kiswahili) “matatu”. A dormire si rientrerà in serata sempre a Westlands oppure a Flora Hostel.

 

FORMAZIONE

L’esperienza non è una semplice “gita scolastica”, esige preparazione e coinvolgimento intensi. La formazione all’esperienza  non si ridurrà alla trasmissione di contenuti teorici, dovrà ingenerare delle dinamiche di conoscenza e di gruppo altrettanto importanti.

Gli incontri di formazione saranno mirati a:

-   conoscenza reciproca tra gli studenti, i docenti, i dirigenti e il missionario accompagnatore;

-   valutazione della loro capacità di adattamento alla situazione, imprevisti e il disagio a Nairobi (non ci saranno tutti i comforts a cui il nostro “benessere” ci ha abituati);

-    formare una coscienza “di gruppo”. La coesione del gruppo risulterà un elemento fondamentale per la buona riuscita dell’esperienza ed evitare incomprensioni e disagi durante l’esperienza:

 

Incontri di formazione  teorica a distanza in videoconferenza

La formazione teorica a distanza in videoconferenza sarà articolata nel seguente modo:

Incontri a frequenza mensile della durata di una giornata (un incontro al mese della durata di dieci ore ciascuno, per un totale di quaranta ore complessive)presso una scuola scelta per ogni Provincia scolastica, sui seguenti temi:

-   situazione generale del Kenya (socio – politico – economico – religiosa);

-   antropologia culturale: cosa è una cultura, comportamenti e atteggiamenti necessari per evitare malintesi, incomprensioni dovute allo “shock culturale”;

-   verifica delle motivazioni per cui gli studenti, i docenti e i dirigenti scolastici vogliono intraprendere tale esperienza;

-   il senso del viaggio, come metafora della vita;

-   il significato del rientro e sua programmazione.

 

CALENDARIO DELLE PARTENZE PER GRUPPI:

1)  dal 1 al 9 marzo 2008

2)   dal 9 al 17 marzo 2008

3)   dal 17 al 25 marzo 2008

4)   25 marzo al 3 aprile 2008

 

 

MODULO  B

SCAMBI INTERCULTURALI E  MISSIONE ALL’ESTERO  IN COLOMBIA  (FEBBRAIO  2008)

Formazione per Missioni all'Estero da effettuarsi presso la Missione a Resguardo Wacoyo Pto. Gaitàn Meta - Regione di Cumaribo e la Regione Di Pori Gaìtàn-Colombia ove operano le Suore Missionarie della Consolata (Febbraio 2008)

II gruppo sarà accolto e guidato in giro per la Regione Cumaribo e la Regione di Port Gaità (in piena Amazzonia) da MONS. JOSÉ ALBERTO ROZO G. OBISPO - VICARIO APOSTOLICO DE PUERTO GAITÀN.

 

CALENDARIO DELLE PARTENZE PER GRUPPI:

1) da   lunedì   18 a mercoledì 27 febbraio 2007

 

 

MODULO C

SCAMBI INTERCULTURALI E  MISSIONI ALL’ESTERO  ALLA MISSIONE DI BUENOS AIRES - ARGENTINA  (FEBBRAIO  2008)

I gruppi saranno accolti e guidati a Buenos Aires e dintorni da  P. Luigi Manco dell'Istituto Missioni Consolata in Argentina

 

CALENDARIO DELLE PARTENZE PER GRUPPI:

1)  da   lunedì   4 a mercoledì 13 febbraio 2007

2)  da   lunedì   11 a mercoledì 20 febbraio 2007

3)  da   lunedì   18 a mercoledì 27 febbraio 2007

4)  da   lunedì    25 febbraio   a mercoledì 5 marzo 2007

 

     

MODULO D

SCAMBI INTERCULTURALI E  MISSIONE ALL’ESTERO  A DAR E SALAAM - TANZANIA   (MARZO  2008)

 

 

MODULO E

SCAMBI INTERCULTURALI SU USI, COSTUMI E TRADIZIONI POPOLARI - CROCIERA  INTERCULTURALE  NEI PAESI DEL MEDITERRANEO: APRILE 2008.

Civitavecchia (ITALIA) - Genova (ITALIA) - Montecarlo (MONACO) - Valencia (SPAGNA) - La Valletta (MALTA) - Tunisi (TUNISIA) - Civitavecchia (ITALIA) - Genova (ITALIA)  Sulla nave MSC SINFONIA

 

CALENDARIO DELLE PARTENZE PER GRUPPI:

1)  dal 20 al 28 Aprile 2008

 

 

MODULO F

SCAMBI INTERCULTURALI (NOVEMBRE-DICEMBRE 2007 E GENNAIO-FEBBRAIO  2008) CONIUGATI A  VACANZA STUDIO A MALTA

CON RILASCIO DI CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE ACQUISITE

Presso la LINK SCHOOL OF ENGLISH di Malta, diretta dal Preside: Roger De Gaetani.

L’English Certificate of Levels Linguistic è riconosciuto da: Common European Franework e Approved by the Council of Europe, Strasbourg 1997 – Language Portfolio.

In the EUROPEAN UNION

1.  - British is an International Certification Board Recognised by the Government of a Member State of the EU (Italy – Ministerial Decree DM 305/96 – Italian DPR Protocol  N° 5204/98);

2.  - British Institutes certifies English language skills according to the standards established by the Council of Europe (Common European Framework)

3.  British Institutes certificates are usable throughout the EU:

i.        with reference to the EU Directive N° a1 92/51/EEC – EU Council of 18.06.92

ii.       with reference to the EU Directive N° a1 89/48/EEC of 21.12.98

4.  In accordance with Community Directives 89/48/EEC and 92/51/EEC. British Institutes certificates count as ONE point (ER N° a1 90/95 – pg. 2108) for candidates partecipating in European Public Competitions.

 

CALENDARIO DELLE PARTENZE PER GRUPPI:

1)  dal 5 all'11 novembre 2007

2)  dal 12 al 18 novembre 2007

3)  dal 19 al 25 novembre 2007

4)  dal 3 dal 9 dicembre 2007

5)  dal 10 al 16 dicembre 2007

6)  dal 14 al 20 gennaio 2008

7)  dal 21 al 27 gennaio 2008

8)  dal 28 gennaio al 3 febbraio 2008

9)  dal 4 al 10 febbraio 2008

10)  dall'11 al 17 febbraio 2008

11)  dal 18 al 24 febbraio 2008

12)  dal 25 febbraio al 2 marzo 2008

13)  dal 3 al 9 marzo 2008

14)  dal 10 al 16 marzo 2008

15)  dal 7 al 13 aprile 2008

16)  dal 14 al 20 aprile 2008

 

MODULO G

FESTIVAL CINEMATOGRAFICO INTERNAZIONALE DI INTERCULTURALITA'

(Cortometraggi di max 10') in lingua italiana o in lingua inglese. Convenzione con Istituto Superiore di Cinematografia "Fellini" Torino-ITALIA e con Malta Film Commission di La Valletta-MALTA (Novembre 2007-Aprile 2008)

 

I cortometraggi prodotti da ogni singolo Istituto partecipante dovranno pervenire su DVD in duplice copia entro il 28 FEBBRAIO 2008 al seguente indirizzo:

 

Dott. Letterio Campolo - Coordinatore Progetto di Interculturalità SEGRETERIA ORGANIZZATIVA OPERATIVA INTERNAZIONALE

Casella Postale n. 37 - Agenzia n. 7

Via Cesare Battisti n. 226 98123 - MESSINA - ITALIA

I premi saranno suddivisi per ogni categoria partecipante:

FASCIA A: ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI 2° GRADO (in lingua italiana)

1° CLASSIFICATO

2° CLASSIFICATO

3° CLASSIFICATO

FASCIA B: ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI 1° GRADO (in lingua italiana)

1° CLASSIFICATO

2° CLASSIFICATO

3° CLASSIFICATO

FASCIA C: ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA (in lingua italiana)

1° CLASSIFICATO

2° CLASSIFICATO

3° CLASSIFICATO

FASCIA A: ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI 2° GRADO (in lingua inglese)

1° CLASSIFICATO

2° CLASSIFICATO

3° CLASSIFICATO

FASCIA B: ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI 1° GRADO(in lingua Inglese)

1° CLASSIFICATO

2° CLASSIFICATO

3° CLASSIFICATO

FASCIA C: ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA (in lingua inglese)

1° CLASSIFICATO

2° CLASSIFICATO

3° CLASSIFICATO

•I primi 3 cortometraggi selezionati per ogni fascia saranno proiettati nella mattina di sabato 19 aprile 2008 presso l'auditorium cinema dell'Istituto Fellini di Torino. Al termine delle proiezioni la giuria internazionale si riunirà e stabilirà, per ogni singola fascia, chi sarà decretato il vincitore assegnando il 1° CLASSIFICATO, il 2° CLASSIFICATO ed il 3° CLASSIFICATO per ogni singola fascia.

LA PREMIAZIONE SI SVOLGERÀ A TORINO SABATO 19 APRILE 2008 PRESSO L'AUDITORIUM CINEMA DELL'ISTITUTO FELLINI DI TORINO alle ore 18.00, alla presenza di autorità scolastiche provinciali USP, regionali USR, nazionali MPI.









Copyright © by Istituto Tecnico Industriale "S.Cannizzaro" di Catania Tutti i diritti riservati.

Pubblicato su: 2007-12-13 (5559 letture)

[ Indietro ]
 
 

Content ©

 
 

powered by PHPNuke - created by Mikedo - designed by Clan Themes


| Torna Su | Home Page | Documenti |