Home Cannizzato.it Corso Serale ScuolaNet Aetnanet
 
 

  Test Center per

Aica-EQDL Cisco Networking Academy





Aica-ECDL Microsoft Office Specialist
 

  Scuola trasparente

· Albo Pretorio Digitale

· Amministrazione trasparente

· Codice disciplinare

· AVCP

· Organigramma gestione emergenze

· Sito OPENCOESIONE

 

  Orientamento

Orientamento
POF
 

  Scuola certificata in conformità alla norma UNI EN ISO 9001

Scuola certificata in conformità alla norma UNI EN ISO 9001
 

  Presentazione

· Scuola
· Ubicazione e descrizione
· Storia

· Organizzazione

· Dipartimenti

· Contatti

 

  Didattica

· Calendario
· Orario Classi Diurno
· Orario Classi Serale
· Orario docenti Diurno
· Orario docenti Serale
· Programmazioni didattiche docenti diurno
· Programmazioni didattiche docenti serale
· Libri di testo

 

  Collegamenti

· Home
· Corso serale
· ScuolaNext
· Aetnanet
· Sito OPENCOESIONE
· Centro Polifunzionale di Servizio
· Dipartimento di Chimica
· Dipartimento di Informatica
· WebTV ed e-learning

· SchoolBook

· Progetto EEE al Cannizzaro

 

  Segreteria

· Modulistica
· Tasse scolastiche
· Graduatorie d'Istituto

 

  Focus

· Consorzio Aetnanet
· Centro Polifunzionale di Servizio
· Rete TSSS

· Rete ENIS

· Scuola ASAS

· MSDN Academic Alliance

 

  Testata a rotazione


Circolari per alunni e genitori
[ Circolari per alunni e genitori ]

·Incontri scuola famiglia - dicembre 2014
·I.T.I. Cannizzaro di CT - Iscrizioni on line. Servizio di supporto e “aiuto” all
·CORSO SERALE - Calendario recuperi - esami e scrutini finali
·Corso serale - Attività inizio anno scolastico 2011-2012
·Calendario verifiche finali e calendario degli scrutini finali integrativi
·I documenti del 15 maggio reperibili sul sito della scuola
·Assemblea Consulta provinciale degli Studenti di Catania
·Iscrizione alunni stranieri
·Iscrizioni scolastiche entro il 25 gennaio 2006
 

  Archivio News

Seleziona il mese da vedere:


[ Mostra tutti gli articoli ]
 

 
  Comenius Smart: in Francia ultima tappa prima del final report





Anche l’ultima tappa del progetto Comenius Smart, quella che ha portato il nostro istituto Cannizzaro in Francia, a Aubenas nella regione dell’Ardeche, ha riservato alcune straordinarie sorprese nell’esplorazione fatta al sistema scolastico europeo. Anche qua, come era accaduto negli altri viaggi, i docenti Daniela Contrafatto e Marilena Terranova con gli studenti che hanno lavorato al progetto, si sono trovati di fronte a realtà di assoluta avanguardia sia dal punto di vista organizzativo-strutturale, che sotto il profilo didattico. La scuola di Aubenas  era una boarding school, cioè una scuola-college. La struttura era organizzata sin nei minimi particolari per ospitare gli studenti, per favorire l’integrazione con il tessuto scolastico, per mettere tutti nelle condizioni ideali per sentirsi protagonisti di ogni processo attuato.

Basti pensare che la scuola è organizzata per ospitare studenti di paesi e villaggi della zona dell’Ardeche, che non possono viaggiare ogni giorno. Il paese, infatti, si trova sperduto fra le montagne, a due ore distante da Marsiglia e Lione e l’unico collegamento per raggiungerlo è un autobus. Le lezioni si svolgono dalle 9 del mattino alle 16 del pomeriggio e i ragazzi impostano il loro piano di studi scegliendo le materie che ritengono per loro più utili ed interessanti per gli studi e per le prospettive lavorative future. Ma per avere un’idea di quanto tutto sia curato e  impostato a misura d’uomo per una cultura ecosostenibile e di rispetto dell’ambiente, va detto che la scuola, tutta straordinariamente pulita e linda, ha una mensa tecnologica all’avanguardia, dove vengono cucinati anche pasti con cibi che sono  di produzione interna del college. Il personale della scuola, infatti, coltiva verdure e altri prodotti biologici nei terreni del college e molte delle pietanze della mensa sono cucinate utilizzando ortofrutta assolutamente naturale. Così come, naturalmente, c’è una grande cura per le fase del riciclaggio, del trattamento dei rifiuti. Insomma una scuola che, prima ancora di trasmettere nozioni e didattica, si occupa della cultura e del senso civico da trasmettere ai ragazzi.

Vale la pena raccontare, proseguendo sotto questo aspetto, che accanto alle ampie sale per i docenti e per i ragazzi, ci sono anche corner dedicati a snack e merende, dove si possono trovare latte, bibite, caramelle, cioccolati, brioches, biscotti. I ragazzi prendono quello che vogliono, ma lo fanno, confermavano i colleghi docenti, senza mai esagerare, senza abusare di quell’abbondanza e della libertà di poterne fare uso. Anche la location del college, come detto in un’area abbastanza sperduta della campagna francese, serve ai ragazzi per entrare in contatto con la realtà economica e produttiva della zona, che potrebbe anche essere quella cui legare il loro destino dopo avere terminato gli studi. I nostri ragazzi con gli studenti inglesi, francesi ed olandesi hanno seguito una lezione su come vengono tosate le pecore e si carda la lana, che è una delle principali fonti di guadagno del paese. Molto importante per l’economia locale sono anche le castagne che vengono messe dappertutto: nello yogurt, nel gelato, vengono utilizzate per cucinate la carne e il pesce. E con le castagne qui fanno anche un tipo di birra e di salame.

Insomma siamo entrati davvero, con questo nostro viaggio a Aubenas, nella realtà della scuola, ma anche nelle tradizioni, nel costume della zona, nei processi economici e produttivi. E, accanto alla festa che gli amici francesi hanno voluto organizzare in nostro onore (con canti, balli, partite di bocce), è stato anche possibile cogliere l’importanza, spesso da noi sottovalutata, di far crescere gli studenti con una maggiore attenzione e sensibilità per ciò che il territorio in cui vivono rappresenta e offre.

Ultima tappa, dunque, anche questa interessante e produttiva nell’ambito del nostro Comenius. Adesso non resta che il “final report” dell’intero progetto. Lavoro da fare insieme  con l’aiuto di internet ed emails o perché no,  insieme ancora una volta in un incontro finale  che dia a tutti la possibilità di trarre le proprie conclusioni e di condividerle con gli altri.  Il fatto che i gruppi progetto siano stati formati dalle stesse persone sin dal primo incontro, ha contribuito alla nascita di un rapporto più intenso e se il luogo scelto per il “final report” sarà la nostra Sicilia, saremmo felici di concludere quest’avventura di collaborazione attraverso l’Europa.

Prof. Lucia Andreano

 

 

 









Copyright © by Istituto Tecnico Industriale "S.Cannizzaro" di Catania Tutti i diritti riservati.

Pubblicato su: 2012-04-15 (1729 letture)

[ Indietro ]
 
 

Content ©

 
 

powered by PHPNuke - created by Mikedo - designed by Clan Themes


| Torna Su | Home Page | Documenti |