Home Cannizzato.it Corso Serale ScuolaNet Aetnanet
 
 

  Test Center per

Aica-EQDL Cisco Networking Academy





Aica-ECDL Microsoft Office Specialist
 

  Scuola trasparente

· Albo Pretorio Digitale

· Amministrazione trasparente

· Codice disciplinare

· AVCP

· Organigramma gestione emergenze

· Sito OPENCOESIONE

 

  Orientamento

Orientamento
POF
 

  Scuola certificata in conformità alla norma UNI EN ISO 9001

Scuola certificata in conformità alla norma UNI EN ISO 9001
 

  Presentazione

· Scuola
· Ubicazione e descrizione
· Storia

· Organizzazione

· Dipartimenti

· Contatti

 

  Didattica

· Calendario
· Orario Classi Diurno
· Orario Classi Serale
· Orario docenti Diurno
· Orario docenti Serale
· Programmazioni didattiche docenti diurno
· Programmazioni didattiche docenti serale
· Libri di testo

 

  Collegamenti

· Home
· Corso serale
· ScuolaNext
· Aetnanet
· Sito OPENCOESIONE
· Centro Polifunzionale di Servizio
· Dipartimento di Chimica
· Dipartimento di Informatica
· WebTV ed e-learning

· SchoolBook

· Progetto EEE al Cannizzaro

 

  Segreteria

· Modulistica
· Tasse scolastiche
· Graduatorie d'Istituto

 

  Focus

· Consorzio Aetnanet
· Centro Polifunzionale di Servizio
· Rete TSSS

· Rete ENIS

· Scuola ASAS

· MSDN Academic Alliance

 

  Testata a rotazione


Delibere OO.CC.
[ Delibere OO.CC. ]

·Elezioni per il rinnovo delle componenti del
·Verbale collegio docenti del 10 settembre 2014
·Collegio docenti del 1 settembre 2014
·Verbali delle riunioni dei dipartimenti disciplinari
·I docenti organizzati in team disciplinari
·La settimana corta
·Resoconto dei docenti Funzione Obiettivo al collegio dei docenti
·Verbale della seduta del collegio docenti del 2-3 settembre 2002
 

  Archivio News

Seleziona il mese da vedere:


[ Mostra tutti gli articoli ]
 

 
  Offerta formativa: Tre giorni da “musical”
Postato il Venerdì, 03 aprile 2015 ore 10:16:07 CEST di r-bonaccorso
 
 
  Attività integrative

Nel “mezzo del cammin…” di una via affollata del nostro centro cittadino, un giorno del mese di febbraio , “mi ritrovai” ad osservare un cartellone con una grafica accattivante che pubblicizzava due musical, in scena a Catania, al teatro Metropolitan: Divina Commedia e Promessi Sposi.
Il mio primo pensiero fu : “Allora, è destino! Che Dante sia!”. Era dal mese di dicembre, che in due delle mie classi, non particolarmente brillanti, non facevo altro che parlare di Dante; a suon di terzine , “avevo bombardato” i miei studenti di tutte le nozioni in mio possesso, perché avevo accolto una loro sfida: “ Dante è noioso, lo abbiamo affrontato al biennio e lo reputiamo il poeta più noioso che ci possa essere”.
Ero stata colta nel mio orgoglio: non potevo permettere che il Sommo Poeta, che persino in Russia o in Cina o in Romania viene considerato l’orgoglio della nostra nazione, potesse essere considerato semplicemente “noioso”!
Avevo utilizzato tutte le strategie possibili per far sì che i ragazzi si appassionassero alla lettura del Poema: dvd, Benigni, documentari, la canzone della rocker Gianna Nannini su Pia dei Tolomei , ma il musical era la mia ultima speranza. Avevo bisogno di qualche strumento nuovo, coinvolgente, vicino al linguaggio dei giovani per redimere il “Sommo Poeta”.


L’entusiasmo e la voglia di partecipare delle mie classi allo spettacolo ,mi ha spinta a coinvolgere le altre classi dell’Istituto “S. Cannizzaro”, dove presto servizio, e nel giro di poche settimane, le docenti di Lettere si sono ritrovate ad accompagnare al teatro Metropolitan ben cento alunni, frequentanti il biennio e il triennio della nostra scuola.
Il lavoro di preparazione alla visione del musical era stato capillare ed approfondito: non potevamo rischiare di non riconoscere i personaggi in scena ,e Dante, purtroppo o per fortuna, aveva popolato la sua opera di tanti, forse troppi personaggi …
A volte, si pensa che negli Istituti tecnici o professionali, le Materie letterarie siano il “fanalino di coda”, che gli alunni prediligano solo le materie pratiche e che possano inserirli nel mondo del lavoro ;i nostri alunni non sono, però solo interessati a “valvole e bulloni”; se adeguatamente preparati, possono essere in grado di capire il senso globale dei classici della Letteratura italiana, e coglierne il valore e l’attualità.
Forse ,chi ha questa considerazione delle scuole ad indirizzo tecnico, e ritiene il nostro Istituto, ubicato in una zona popolare della nostra città, con un’utenza medio-bassa ,poco adatta allo sviluppo delle competenze linguistico-letterarie, non è stato presente al Teatro Metropolitan , nelle tre giornate, comprese tra il 24 e il 26 marzo, dalle ore dieci alle ore tredici :studenti rispettosi, silenziosi ed attenti ad ogni fase dello spettacolo.
Entrambi gli spettacoli, con regia di Marco Frisina, non hanno deluso gli spettatori: non il solito spettacolo teatrale, ma un vero e proprio varietà, che ha arricchito l’attività didattica, approfondendo le nozioni e le vicende studiate sui banchi di scuola.
Divina Commedia Dante's Musical è il racconto simbolico in chiave moderna di un viaggio, che nasce dalla lettura della Commedia del sommo poeta italiano: Dante Alighieri.
Un giovane studente, Luca Tenda, specchio di una società moderna con le proprie incertezze e le sue tentazioni, poco incline allo studio, spinto, suo malgrado, dalla docente di Lettere, alla lettura del poema, rispecchiando i nostri studenti, segue Dante fin dalla traversata dell'Acheronte, ed osserva così quei dannati che per le loro colpe soffrono nell'Inferno, fino a scontrarsi col poeta sul perché di queste scelte: è forse lui Dio? Perché Paolo e Francesca sono stati condannati? Perché è necessario studiare la Divina Commedia e le sue terzine così incomprensibili e noiose?
Dopo aver conosciuto Caronte, Ciacco, i due amanti sfortunati, Pier delle Vigne, Niccolo’ III, Ulisse e il Conte Ugolino, Luca comincia ad apprezzare la Divina Commedia; anche i personaggi principali del Purgatorio e del Paradiso, come Catone, Sordello, Pia dei Tolomei, San Francesco, Piccarda, ritenuti noiosi tra i banchi di scuola, hanno coinvolto gli spettatori, grazie ai moderni riferimenti ai talent show o al mondo delle discoteche.
Per rendere più attuale la Divina Commedia, la scelta di costumi è stata, a mio parere, azzeccata, perché a metà strada tra il mondo classico e il mondo moderno: i demoni, guardiani dei dannati, appaiono come soldati in maschera antigas, e i beati si presentano in bianchi e candidi frack.
Gli alunni hanno potuto constatare che la corruzione, le lotte politiche di Firenze, gli abusi di potere del 1300 presentano analogie con la situazione contemporanea .
Lo stesso significato hanno potuto cogliere gli studenti che hanno assistito allo spettacolo sui Promessi Sposi.
PROMESSI SPOSI SHOW ha rappresentato le fasi salienti del romanzo di Manzoni, mettendo in risalto, in modo originale, le caratteristiche dei personaggi, attraverso canzoni appartenenti alla cultura musicale nazional-popolare: da "Brava" di Mina a "Sarà perché ti amo" dei Ricchi e Poveri, passando da Edoardo Bennato alla Pantera Rosa, dai Queen a Michael Jackson e Loredana Bertè.
Il tema religioso, le questioni politiche ed economiche che derivano dalla personale riflessione del Manzoni alla luce della tradizione Illuminista, il rapporto fra umili e oppressi, fra chiesa e giustizia popolare, fra nobiltà e potere, nonché l'autobiografica esperienza manzoniana e il suo rapporto con le nuove idee del Romanticismo, hanno reso I PROMESSI SPOSI ancora attuali.
Manzoni, raccontando della società frivola ed egoista di un tempo, evidenziando la figura della monaca di Monza, ha sottolineato i privilegi di cui disponevano le persone più ricche ed agiate, e tutta la sofferenza e la sottomissione cui erano costrette le persone più umili e più deboli.
Anche gli alunni del biennio hanno potuto cogliere le analogie con il presente, ed hanno potuto capire il significato profondo del romanzo: l’importanza nella vita di ogni uomo di ogni tempo, e di ogni estrazione sociale della Divina Provvidenza.

Il tema del viaggio, presente nella Divina Commedia, in un clima di paura, di attesa, di sollievo, di pace interiore, caratterizzato da musiche e sonorità moderne, che spaziano tra i diversi generi musicali (pop, rock, tango, rap) ha permesso di far capire ai nostri alunni il vero messaggio e l’attualità di Dante: per raggiungere la felicità, ognuno di noi deve compiere un percorso lungo e irto di ostacoli.
Dante è stato aiutato da Virgilio, simbolo della ragione, e da Beatrice, simbolo della fede.
I nostri studenti devono essere supportati in questo difficile viaggio dell’adolescenza, da guide importanti, quali la famiglia e la scuola, che operano in sinergia per il raggiungimento della stessa finalità: il successo ed il benessere di ognuno.
E’ questo quello che l’Istituto Cannizzaro ha voluto dimostrare, organizzando queste uscite, e soffermandosi sullo studio e l’analisi approfondita dei classici: è molto facile che i nostri studenti, i nostri figli possano cadere nelle tentazioni e si ritrovino in una “selva oscura”, senza accorgersene. Sta a noi docenti entusiasmare gli alunni, motivarli nello studio dei classici ed aiutarli come “Virgilio e Beatrice” nelle difficoltà che incontrano nello studio e nella vita quotidiana. Solo con la passione, con la voglia di fare, collaborando tra docenti e calandoci negli interessi degli alunni, la nostra scuola, pur essendo un Istituto tecnico, prova a trasmettere i valori e i saperi della Letteratura italiana.
E se per raggiungere queste finalità, è utile assistere ai vari musical in scena, che ben vengano … avanti un altro!

Prof.ssa Nicoletta Narcisi

 

 


 

 
 
  Links Correlati

· Inoltre Attività integrative
· News by r-bonaccorso


Articolo più letto relativo a Attività integrative:
Autorizzati 27 progetti PON

 

  Valutazione Articolo

Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente

 

  Opzioni


 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico

 


 
 

powered by PHPNuke - created by Mikedo - designed by Clan Themes


| Torna Su | Home Page | Documenti |