Il difensore civico spiegato agli studenti
Data: Giovedý, 01 dicembre 2005 ore 18:44:11 CET
Argomento: News


cannizzaro ed eredia   
    Il difensore civico spiegato agli studenti   

Alla scoperta del ruolo, della figura e delle funzioni del difensore civico. Un gruppo di studenti dell'Itis Cannizzaro e dell'Istituto Tecnico Agrario "Eredia", nel quadro del corso Por sulla legalità "Studenti oggi, cittadini domani"



cannizzaro ed eredia   
    Il difensore civico spiegato agli studenti   

Alla scoperta del ruolo, della figura e delle funzioni del difensore civico. Un gruppo di studenti dell'Itis Cannizzaro e dell'Istituto Tecnico Agrario "Eredia", nel quadro del corso Por sulla legalità "Studenti oggi, cittadini domani" (organizzato dal Cannizzaro ma al quale ha aderito anche l'Eredia), hanno incontrato il prof. Alessandro Corbino, difensore civico del Comune di Catania. Sessanta minuti di domande e risposte partendo, ovviamente, dalla curiosità degli studenti su una figura ancora non molto conosciuta, sulle funzioni e sull'utilità che il "difensore" ha nell'ambito della tutela dei diritti.
«Di fronte a lei - è stata una delle domande dei ragazzi - tutti i cittadini sono uguali o c'è chi ha maggiori chances di essere difeso e di vincere un contenzioso con l'Amministrazione?» «Davanti al difensore civico - ha spiegato Corbino - i cittadini sono davvero tutti uguali. Non contano estrazione sociale, possibilità economiche, ruolo che si occupa. Una garanzia per tutti».
Curiosi anche alcuni casi illustrati da Corbino, come quello delle panchine da fare ricollocare di fronte al Giardino Bellini dopo che erano state tolte per la ripavimentazione di via Etnea. «E' venuto un giovane di 90 anni - ha raccontato Corbino - protestando perché l'amministrazione aveva previsto l'eliminazione delle panchine. Sono intervenuto e l'amministrazione, pur non obbligata a rimettere le panchine, lo ha fatto. Un bel successo, direi».
I ragazzi - che nei prossimi giorni incontreranno anche il sindaco e il presidente del Consiglio Comunale di Catania e i vertici del governo regionale - erano accompagnati dai prof. Lucio Gurrisi e Lucia Andreano dell'Itis Cannizzaro e dai tutor dell'Eredia, Graziella Coco e Rosa Leonardi.
Catania 20.11.2005







Questo Articolo proviene da Istituto Tecnico Industriale "S.Cannizzaro" di Catania
http://www.cannizzaroct.it

L'URL per questa storia è:
http://www.cannizzaroct.it/modules.php?name=News&file=article&sid=616